Rina. Il 14 ottobre 4 ore di sciopero per tutti i lavoratori del Gruppo.

Condividi su

L’assemblea generale delle lavoratrici e dei lavoratori del Rina, unitamente alle Rsu e a Filt Cgil – Fit Cisl Reti – Uiltrasporti, si esprime contro la cessione di ramo d’azienda prevista dalla Direzione del Gruppo Rina, che riguarderà 39 lavoratori di Rina Consulting.La direzione ha deciso che le lavoratrici e i lavoratori di Rina Consulting transiteranno in una società del gruppo ad oggi senza dipendenti, la N.P.I, le cui quote azionarie verranno cedute ad un’azienda veneta denominata SEINGIM.È evidente che questa operazione senza precedenti, non fa altro che mettere in discussione il futuro di tutti i lavoratori, non solo dei 39 interessati alla cessione attuale. La direzione aziendale ha fatto sapere – a mezzo stampa – quindi non nelle sedi preposte al confronto, che operazioni simili alla cessione di Rina Consulting verranno messe in campo in un prossimo futuro.Le OO.SS contestano la gravissima scelta di metodo del Gruppo Rina che, per la prima volta, ha messo in discussione le storiche relazioni industriali, venendo meno a dialogo e confronto che, nel tempo, invece hanno contraddistinto i rapporti.Filt Cgil – Fit Cisl Reti – Uiltrasporti dichiarano quindi una prima azione di mobilitazione attraverso uno sciopero di quattro ore che coinvolgerà tutte le lavoratrici e i lavoratori del gruppo in tutte le sedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*