Genova, Autostrade: piano straordinario di assunzioni grazie a un confronto serrato con Filt Cgil – Fit Cisl – Uiltrasporti.

Condividi su

Diversi interventi eil raddoppio autostradale della A10 – tra Voltri e Bolzaneto, la necessità di rimodulazione dell’organizzazione del lavoro, sono le premesse per l’assunzione di nuovi profili per rilanciare il primo tronco direzionale autostradale di GenovaIl percorso intrapreso da tempo ha portato i suoi frutti: Società Autostrade assumerà nuove figure tra periti, tecnici, geometri e ingegneri che andranno ad accrescere e a sviluppare gli organici di Aspi sul territorio. Un territorio provato dagli eventi e dalla crisi che ha bisogno di lavoro, nuova occupazione e naturalmente fiducia nel futuro.“Innanzi tutto è una grande vittoria del sindacato che – unitariamente – si è speso per la riorganizzazione delle attività a breve termine per le esigenze del tronco – spiegano le organizzazioni sindacali –  Inoltre, l’azienda incontrerà a breve le Rsa per discutere, nello specifico, delle nuove esigenze che scaturiranno dal turn over in atto”. Le OO.SS sono fiduciose e interpretano questo segnale come un’azione distensiva per il superamento dei problemi legati alla realizzazione di alcune grandi opere di cui il nostro territorio ha grande necessità per crescere e consolidarsi. Patrizia Bellotto segretario regionale Filt Cgil GenovaRaffaele Lupia segretario regionale Fit CislSilvana Comanducci, segretario regionale Uiltrasporti LiguriaPiergiorgio Brigati segretario regionale Sla Cisal