“Amiamo la vita. Salute e sicurezza sul lavoro” 26 settembre 2019. In partenza per Roma una folta delegazione Uiltec a supporto di un tema centrale nelle attività del sindacato: salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Anche il segretario generale Ghini all’iniziativa.

Condividi su

– “Amiamo la vita” non è solo un convegno che si svolgerà a Roma il prossimo 26 settembre al Teatro Ambra Jovinelli alle 10,30, ma è anche un inno alla vita, all’impegno e alla cura reciproca nel senso più universale del termine.

Anche una delegazione della Uiltec della Liguria parteciperà, insieme al segretario generale Uiltec Liguria, Salvatore Balestrino, all’iniziativa romana organizzata a livello nazionale dalla Uiltec, capitanata dal segretario generale Paolo Pirani, a conclusione della campagna #girolevitespezzate. Più di trenta persone da tutta la Liguria, da Ventimiglia a La Spezia, tra Rls e Rsu, si muoveranno dai nostri territori alla volta di Roma per dare grande sostegno alla campagna progresso sui temi della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Salvatore Balestrino con la segreteria regionale Uiltec, composta da Elisabetta Colli (Genova) e Edoardo Pastorino (Savona/Imperia), saranno affiancati dall’insostituibile Simone Palmieri, coordinatore provinciale per la sicurezza Uiltec La Spezia, che – insieme a Papik Daldegan coordinatore regionale per la sicurezza – sostiene da sempre un settore centrale e strategico per la tutela dei lavoratori. Palmieri da anni si occupa della materia, preparando Rls e Rsu di Genova, Savona/Imperia, La Spezia, ad affrontare le mansioni  lavorative per gestire con consapevolezza le criticità  legate a salute e sicurezza. Esperienza che porta Palmieri a tenere corsi di formazione per tutta la Liguria, a seconda delle esigenze della categoria nei vari territori. Insieme alla delegazione Uiltec ci sarà anche  il segretario generale confederale della UIL Liguria, Mario Ghini, che sul tema è sensibile anche grazie all’area metalmeccanica di provenienza.

Le morti e gli incidenti sul lavoro sono ancora un’emergenza nel nostro Paese, per questa ragione Uil e Uiltec considerano la prevenzione un valore fondamentale e una priorità nella tutela delle lavoratrici e dei lavoratori. “Per ridurre il numero degli incidenti sul lavoro abbiamo bisogno di migliorare la cultura della sicurezza anche al nostro interno – spiega Balestrino – Le parti sociali hanno bisogno di confrontarsi maggiormente tra loro, e ciò va fatto insieme alle istituzioni: per mettere in campo tutte le iniziative necessarie per interrompere la catena di incidenti mortali tra lavoratrici e lavoratori che operano nel nostro settore e non solo”. Il convegno Amiamo la vita va proprio in questa direzione.

Ideazione e realizzazione della campagna immaginata da Uiltec Liguria, in occasione della manifestazione romana, sono state curate da Giulia Bacchi, strategic product designer della Spezia.

La Uiltec sia a livello nazionale che sul territorio sta spendendo molte energie per la centralità del lavoro: del buon lavoro, del lavoro sicuro, del lavoro dignitoso.  “Per l’occasione abbiamo realizzato le magliette che propongono un messaggio importante – conclude Balestrino – I soggetti di Giulia Bacchi sono quelli che rendono omaggio alla vita come Il bacio e Gli innamorati”.